Login / Subscribe

Language: English | Nederlands | Français | Italiano | Español | Euskara

Login / Subscribe   
Riders Profile: Oscar Gatto


Interviews (12)
Videos (9)
4 Fans



12 Interviews

In giallo-fluo 5 anni Super...ora mi rimetto in gioco.

CiclsimoWeb, @lorenzostorti, 5 November 2013
Posted by: Bitossi

I gatti hanno sette vite. Anche quelli in bicicletta. Oscar Gatto, finisseur classe 1985, nel 2014 ne inizierà una di nuova, ciclisticamente parlando, ma non solo. La maglia passerà da giallo-fluo a verde acido. Dalla Fantini alla Cannondale. Per un ritorno al World Tour dopo la parentesi Gerolsteiner del 2007-2008. Dal 2009 al 2013 con Scinto e Citracca è rinato, riaffilando gli artigli, recuperando l’istinto. Una decina di vittorie, tra cui tappa al Giro, Dwars Door Vlaanderen, due convocazioni in maglia azzurra. “Ho sentito il bisogno di cambiare, di rimettermi in gioco” - ci ha confessato, nell’anno, il 2013, del cambiamento. ‘Si è sistemato’ - direbbero nel suo Veneto - ‘Ha messo la testa a posto’. Si è sposato, entro un mese diventerà papà. Una nuova vita, in tutti i sensi, con nuovi obiettivi all’orizzonte, nel mirino…



Non mi nascondo...

www.ciclismoweb.net, Lorenzo Storti, 28 March 2013
Posted by: Bitossi

Poche ore ed inizierà la settimana Santa. Religiosa, ma anche ciclistica. In Belgio la differenza è minima, la bicicletta è culto, stile di vita, sport nazionale, cultura. Prima il Giro delle Fiandre, poi la Parigi-Roubaix, per due domeniche da giganti del nord, coloro che si esaltano tra pietre e fuliggine. Attesi Boonen, Sagan, Cancellara, Pozzato, Chavanel. In Belgio considerati star, come e più dei calciatori in Italia. Negli ultimi giorni gli attenti appassionati delle Fiandre hanno però imparato a conoscere un italiano dalla maglia fluorescente: Oscar Gatto della Fantini Vini. Il trevigiano ha vinto la Dwars door Vlaanderen, da quelle parti noto come il piccolo Fiandre, e si avvicina alla gara sorella maggiore con fiducia e consapevolezza. Per caratteristiche, se fosse davvero un gatto, sarebbe randagio: è scaltro ed estroso. Ama i terreni sconnessi, le lunghe distanze, le pietre, il fango. Il Nord.



Gatto : « Ce n’est pas un jeu »

Velochrono, Jerome Christiaens, 29 March 2012
Posted by: Seb66

À 27 ans, Oscar Gatto prend peu à peu du gallon au sein de la Farnese Vini, où il a compris, en débarquant de Gerlosteiner début 2009, que le cyclisme n’était pas un jeu « mais bien un travail ». À son aise sur les classiques pavées depuis le début de la saison, il sera le principal soutien de Filippo Pozzato, ce dimanche, sur le Tour des Flandres. Il confie son amour des Flandriennes à Velochrono.



Pozzato ? C’est lui le leader

Velochrono,fr, Jerome Christiaens, 12 January 2012
Posted by: DZI

Giro 2007. Pour sa première saison au sein du peloton professionnel, le néo-pro Oscar Gatto découvre la course rose. Il termine l’épreuve en dernière position. Huitième étape de l’édition 2011 : le Vénitien a fait du chemin. Le peloton prend la direction de Tropea et dans les deux derniers kilomètres, un circuit sinueux et une difficulté offre une bataille lors de laquelle s’extirpe son maillot jaune-fluo et noir.



(Giro d'Italia 2011)

"Un'emozione unica"

spaziociclismo.it, Lorenzo Storti, 17 May 2011
Posted by: lucybears

Il corridore trevigiano ci racconta la propria “zampata”, le sensazioni, e le emozioni per questo prestigioso successo. E' anche il momento per guardare avanti: alle prossime tappe, ai traguardi futuri, al finale di stagione, e per covare il sogno azzurro...



(Giro d'Italia 2011)

A dream come true

cyclingtime.com, Jean-François Quénet, 16 May 2011
Posted by: lucybears

The Giro d’Italia has a long tradition of local riders from low budget teams having their day of glory by beating the favourites on one stage. It happened to Oscar Gatto and the Farnese Vini-Neri team in Tropea on Saturday. We caught up with him at the start of stage 9 in Messina.



(Giro d'Italia 2011)

"me piace proprio lo sterrato"

spaziociclismo.it, Lorenzo Storti, 12 May 2011
Posted by: lucybears

Abbiamo contattato il corridore della Fanese Vini-Neri Sottoli impegnato al Giro d'Italia. E' stata l'occasione per parlare del quinto posto di Orvieto, di sterrato, della tragedia di Weylandt, e delle prossime discese...



Oscar Gatto e un sogno chiamato mondiale

La Tribuna di Treviso, Mattia Toffoletto, 8 January 2011
Posted by: lucybears

Oscar Gatto, 26 anni, cerca la svolta della carriera e coltiva sogni azzurri. Il velocista di Altivole, trasferitosi a Maser dove vive con la fidanzata Francesca, inizierà la terza stagione alla corte di Luca Scinto, difendendo i colori della Farnese-Neri.



La stagione 2009... vista da Oscar Gatto

ultimokilometro.com, 12 January 2010
Posted by: lucybears

Protagonista odierno della “stagione vista da ….” è Oscar Gatto. Dopo due stagioni nel team tedesco della Gerolsteiner, nel 2009 approda alla ISD - Neri ed è proprio con la squadra giallo-nera di Luca Scinto che conquista la sua prima vittoria da professionista, nel Giro di Sardegna.



(Giro d'Italia 2009)

Il Giro del Centenario visto da ... Oscar Gatto

ultimokilometro.com, 18 July 2009
Posted by: lucybears

Al Giro d’Italia ha trovato sulla sua strada Petacchi e Cavendish, i due velocisti che stanno dominando la stagione quindi per Oscar Gatto non era certo facile poter emergere. Vediamo cosa il velocista di Montebelluna racconta di questa sua terza partecipazione alla corsa italiana più prestigiosa.



"il mio sogno è quello di poter vincere una Milano-Sanremo"

cicloweb.it, Stefania Bardelli, 6 February 2009
Posted by: lucybears

Tanti ricordano scherzosamente questo ragazzo come "la maglia nera del Giro 2007" che, nonostante il suo ultimo posto in classifica, non perse mai il sorriso e la voglia di migliorarsi. Si definisce «un velocista che tiene sulle salite corte» e nel 2009 promette di dare battaglia...



« Apprendre l’Allemand sera le plus difficile »

cyclismag.com, 10 January 2007
Posted by: lucybears

Oscar Gatto, 22 ans, a choisi l’Allemagne et la Gerolsteiner pour lancer chez les professionnels une carrière annoncée prometteuse. Pour le sprinteur italien, 13 victoires en 2006, le plus simple sera, cette année, de briller sur le vélo.










--- advertisement ---